VOGLIO VIVERE COSÌ
 CHE BELLA VITA FA QUEST’UOMO
Guardate che bella vita fa quest’uomo, non piacerebbe anche a noi?
Tra i suoi clienti botteghe specializzate a San Pantaleo e in Europa, e una catena alberghiera sarda che investe in qualità.

Lui, che tra colline sarde non distanti dal mare mette a dimora, coltiva, raccoglie ed essicca essenze profumate e condimenti di prima qualità, mi fa dire: voglio vivere così. Abbellisco la terra che coltivo, non c’è niente nel mio lavoro che sporchi o impoverisca il mondo, le vendo tutte, fino all’ultima fogliolina e non espando la mia attività oltre il limite delle mie possibilità: faccio impresa ma in una dimensione logica, lontana dal miraggio dei grandi profitti dell’industrializzazione.

E funziona: fare le cose bene, nel caso di Brai Loi anche benissimo, paga.



Ci vogliono i giusti interlocutori, ma ce ne sono in abbondanza: una buona parte di quello che vedete in queste foto di Tiziano Canu è venduto sul mercato europeo, un’altra parte è riservato, non è un segreto, alla Delphina, la compagnia alberghiera gallurese famosa per i suoi 8 alberghi a cinque e quattro stelle sparsi in tutta la costa nord della Sardegna. Delphina è così intelligente da far produrre le specialità alimentari che serve nei ristoranti dei suoi alberghi - specialità alimentari biologiche e di nicchia - da piccoli produttori in tutta la Sardegna.

Qui, nell’azienda di Hans Peter Meier, svizzero naturalizzato (mai il termine fu usato meglio) nell’isola, si producono erbe per cucina e per tisane, coltivate e trasformate in una filiera impeccabile che può sostenere i più severi controlli di qualità a livello europeo.

I suoi prodotti sono venduti al dettaglio solo in due negozi nell’isola, a Cagliari e a San Pantaleo (Herbazar).



S c o p r i   i l   m o n d o